Il piano dei conti

Il piano dei conti è l’insieme di tutti i conti dell’azienda, utilizzati per le scritture contabili in partita doppia e per la redazione del bilancio . Viene studiato e personalizzato in modo da rappresentare al meglio tutti gli aspetti della realtà aziendale a cui appartiene. Dovendo fornire informazioni analitiche molto dettagliate ma anche riassuntive della situazione economica e patrimoniale dell’azienda, il piano dei conti è organizzato in una gerarchia ben strutturata di conti e sottoconti.

Nella pagina gerarchia conti sono elencati i diversi conti del piano, suddivisi nelle sezioni:

  • Stato Patrimoniale
    • A: Attività
    • P: Passività
  • Conto Economico
    • C: Costi
    • R: Ricavi
  • E: Epilogativi

Ognuna delle quali, a sua volta, è suddivisa in sottoelementi successivi, fino ad arrivare ai singoli conti.

../_images/conto-gerarchia.png

Come si inserisce una nuova voce nel piano dei conti

Come si è detto, la gerarchia va personalizzata sulla base delle esigenze aziendali, quindi è possibile ovviamente aggiugere delle voci. Per farlo, è necessario posizionarsi sull’elemento della gerarchia per cui si vuole aggiungere un sottoelemento e sbloccare il lucchetto in alto a destra; quindi cliccare il «+» che compare nella barra del percorso in alto, compilare i campi NomeDescrizione e salvare. E’ possibile anche modificare nome e descrizione di elementi di gerarchia già esistenti. Si noti che il codice contatore non è mai compilabile nè modificabile: esso coincide con il prefisso del conto ed è ereditato dalla sezione in cui si trova l’elemento della gerarchia che stiamo creando o modificando.

../_images/nuova-gerarchia.png

Una volta che ci si è posizionati su un elemento foglia della gerarchia, in cui non vi sono ulteriori sottoelementi, vengono visualizzati tutti i conti facenti parte di quel gruppo. Per ciascun conto vengono visualizzati il codice, la denominazione, e se abilitati un’apposita spunta indica se per quel conto è abilitata la gestione della contabilità industriale , dei cespiti, delle commesse e della competenza . Con il doppio click sul conto verrà aperta la sua scheda. E’ necessario sbloccare il lucchetto in alto a destra per modificare un conto, aggiungere/rimuovere delle spunte o aggiungere un nuovo conto.

../_images/conti-in-gerarchia.png

Come si inserisce un nuovo conto contabile

Premendo il bottone “+”, si apre la scheda del nuovo conto in cui sono già compilati i seguenti parametri, legati alla posizione all’interno della gerarchia in cui stiamo inserendo il conto:

  • la Sezione di appartenenza in funzione della redazione del bilancio (Attività o Passività, Costi o Ricavi, Epilogativi)
  • il Segno del conto, ovvero Dare o Avere
  • Il codice del conto, costituito da un numero progressivo, preceduto dal prefisso identificativo della sezione (A, P, C, R o E)
../_images/aggiungi-conto.png

Va dunque compilato l’unico dato obbligatorio, la Denominazione del conto, ed eventualmente gli altri campi facoltativi:

  • il Nome breve
  • l’Intestazione della scheda del conto
  • la Valuta
  • le Categorie conti di cui questo conto fa parte (tramite checkbox è possibile effettuare una selezione multipla)
  • l” Anagrafica da associare
../_images/dati-conto.png

La parte della scheda relativa alle ripartizioni analitiche del conto si differenzia in base alla sezione del conto che stiamo inserendo:

  • per i conti dello Stato Patrimoniale e per i conti Epilogativi, avremo la possibilità di abilitare la gestione cespiti e la competenza .
../_images/cespiti-competenza.png
  • per i conti del Conto Economico oltre alla gestione cespiti e competenza , è possibile abilitare la gestione della contabilità industriale per centri di costo (eventualmente scegliendo una unità predefinita) e la gestione delle commesse , (eventualmente assegnando una commessa predefinita).
../_images/industriale-commesse.png
  • per i conti appartenenti alla sezione Costi è anche possibile inserire informazioni relative all’indeducibilità
../_images/indeducibilita.png

Infine nella scheda del conto viene riportata la classificazione dello stesso nel Bilancio XBRL .

../_images/conto-xbrl.png

Consultazione dei conti

L’elenco di tutti i conti appartenenti al piano dei conti è disponibile alla pagina conti. I conti possono essere filtrati per sezione del bilancio cui appartengono (Attività, Passività, Costi, Ricavi, Epilogativi o Tutti), per categoria , e/o tramite lo strumento di ricerca.

Per ciascun conto presente in elenco vengono visualizzate le informazioni di base e un’apposita spunta indica se per quel conto è abilitata la gestione della contabilità industriale, dei cespiti, delle commesse e della competenza.

../_images/pagina-conti.png

In questa pagina è possibile entrare in un conto specifico per visualizzarne le informazioni, i movimenti, i movimenti di contabilità industriale e i saldi.

Nella scheda Movimenti vengono visualizzati tutti i movimenti del conto, selezionabili per anno di esercizio ed eventualmente anche per mensilità. In questa scheda troviamo tutti i movimenti del conto nel periodo selezionato, ovvero una serie di righe ciascuna delle quali rappresenta un’operazione contabile registrata su quel conto in quel periodo. Per ciascune di esse è visibile la data e la numerazione identificativa della registrazione.

In basso a destra sono immediatamente visibili il saldo iniziale (il valore del conto all’inizio del periodo di riferimento), il totale dare e avere e il saldo finale (il valore del conto alla fine del periodo di riferimento). In basso a destra vengono date queste stesse informazioni relativamente ad una selezione di operazioni della lista.

../_images/conto-movimenti.png

Nella scheda Movimenti industriale vengono visualizzati tutti i movimenti del conto, selezionabili per centro di costo ed eventualmente anche per intervallo di tempo.

../_images/movimenti-industriale.png

Nella scheda Saldi viene visualizzato l’elenco dei saldi del conto, mese per mese, nell’anno di esercizio selezionato. Per ciascun mese viene riportato il totale in dare, il totale in avere ed il saldo con segno, sia in termini assoluti che progressivi.

../_images/conto-saldi.png