Dati di pagamento

Come impostare i dati di pagamento di una fattura

In fase di emissione di una fattura o di registrazione di operazioni cliente o di registrazione di operazioni fornitore , la condizione di pagamento viene ereditata se impostata dall’anagrafica del cliente , o del fornitore oppure dal tipo fattura .

Si può inserire una decorrenza della fattura diversa dalla sua data di emissione: per esempio la data di collaudo di un impianto oppure la data di consegna di un bene.

A partire dalle condizioni di pagamento e dalla data di decorrenza verranno calcolate le rispettive scadenze , che verranno visualizzate nell’angolo in basso a destra della fattura.

../../../_images/scadenza-cliente.png

Ma la scadenza del pagamento si può personalizzare in maniera più «fine».

../../../_images/scadenze-modificate.jpg

Cliccando su scadenze (in alto subito dopo la decorrenza), compare una tabella dove è possibile aggiungere le diverse date di pagamento specificando per ciascuna di esse un importo fisso oppure una quota percentuale dell’importo dovuto. Eventualmente è possibile indicare un importo non rateizzabile, che resterà escluso dalla rateizzazione e dunque avrà come scadenza la scadenza naturale della fattura.


Le scadenze verranno calcolate in base a quanto specificato in tabella. Per ciascuna scadenza può essere specificato il campo tipo documento, utile per le procedure automatiche della banca .

Come registrare una fattura con pagamento anticipato

Quando il cliente paga anticipatamente, contestualmente all’incasso è obbligatorio emettere la relativa fattura.

Supponiamo di emettere una fattura già incassata con cassa dalla ditta Area Verde. Vediamo la creazione del documento nell’applicativo e le relative Registrazioni Contabili.


Ricapitolando abbiamo emesso manualmente una nuova Fattura a cliente incassata in anticipo e scelto come Condizione di pagamento Pagato con cassa, per la quale è indicato il corrispondente conto finanziario ed il modello di scrittura.

../../../_images/01_fattfatturaincassata.png

Alla protocollazione l’applicativo genera in automatico le relative scritture contabili (fattura a cliente ed incasso cliente), all’interno della stessa operazione.

../../../_images/02_fattscritturafatturaincassata.png
../../../_images/00_fattscrittureincassofatturaincassata.png

I movimenti contabili generati

Nella scheda Movimenti della pagina operazioni per entrambe le scritture vengono generate le relative registrazioni contabili che possono essere consultate singolarmente o tutte insieme:

  • Fattura a cliente

    • nel conto delle attività dei clienti Italia viene assegnato un debito al cliente pari al valore totale della fattura (questo importo rappresenta il credito da ricevere)

    • nel conto della vendita servizi per consulenza progetti viene registrato l’imponibile

    • infine nel conto delle passività Erario C/Iva viene registrata la relativa imposta

../../../_images/03_coge_ftclinc_incmovft.png
  • Incasso da cliente

    • una registrazione in Avere per € 244,00 con cui viene aperto un credito contabile sulla carta di credito, corrispondente all’importo ricevuto

    • una registrazione in Dare per € 244,00 che porta il saldo del conto clienti italia a zero

../../../_images/04_coge_incftcli_movinc.png
  • Tutte

../../../_images/05_coge_incftcl_movinctutte.png