Esterometro

In seguito all’obbligo di emissione della fattura elettronica è stato anche introdotto l’esterometro, ovvero la comunicazione dei dati relativi alle operazioni effettuate e ricevute con soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato. L’esterometro è andato a sostituire integralmente lo spesometro, meccanismo venuto meno dal momento che tutte le fatture adesso transitano presso il Sistema di Interscambio: è infatti comunque possibile inviare allo SDI le fatture elettroniche emesse anche ai soggetti esteri riducendo così questa comunicazione alle sole fatture estere ricevute.

Prima di procedere con l’elaborazione del tracciato è necessario:

  • verificare di aver compilato le Preferenze del Tab contabilità / Trasmissioni Ag. Entrate
  • indicare nei Tipi fornitura utilizzati per i fornitori esteri se si tratta di acquisto di beni o servizi
../../_images/tipo-fornitura-beni-servizi.png

Una volta settati questi parametri sarà possibile procedere con la generazione della comunicazione.

Come trasmettere la comunicazione dell’Esterometro


Dalla pagina Trasmissioni è possibile avviare la generazione del documento di comunicazione dell’esterometro relativo alle fatture ricevute (DTR) e alle fatture emesse (DTE). Questa procedura va effettuata trimestralmente, entro la fine del mese successivo al trimestre di riferimento.

  • Per prima cosa selezionare DTE/DTR per fatture emesse o ricevute.
../../_images/trasmissioni-dte-dtr.png
  • Premere il bottone Crea Tramissioni. Si apre una finestra dove è possibile selezionare l’anno ed il trimestre di interesse (selezionare i tre mesi in successione tenendo premuto il tasto del maiuscolo). Premere il bottone conferma dopo che è comparsa la lista delle fatture di competenza.
../../_images/esterometro-periodo.png
  • Il documento di trasmissione appena creato si trova ora tra quelli in da preparare. Riaprendolo compaiono tutte le fatture estere che vi sono state inserite. Eventuali righe sbagliate vengono evidenziate in rosso (sono anche visibili nella selezione Errate) e per ciascuna di esse viene indicato il tipo di errore riscontrato. Una volta corretto l’errore, va selezionata la riga di interesse e premuto il bottone Aggiorna per rielaborare la riga.
../../_images/trasmissione-fattura-errata.png
  • È inoltre possibile escludere manualmente dall’invio le fatture da non trasmettere (es. merci che hanno fatto dogana), entrando con doppio click sulla fattura interessata e premendo il bottone escludi
../../_images/escludidaesterometro.gif
  • Quando tutto è corretto cliccare su Prepara file trasmissione. Viene generato il file con nome IT[CODICEFISCALE]_DF_[PROGRESSIVO].xml avente le adeguate specifiche tecniche, che va trasmesso all’Agenzia delle Entrate oppure al proprio intermediario. Il file ha un limite di 1000 righe, quindi se tale limite viene superato vengono generati più file xml e raccolti in un unico file zip.
../../_images/prepara-file-trasmissione_01.png
  • Quando si è sicuri che la comunicazione è stata correttamente inviata all’Agenzia delle Entrate, premere il bottone conferma di trasmissione, ed il documento passerà così alla fase finale Spediti.
../../_images/conferma-trasmissione.png

Suggerimento

Raccomandiamo di non aprire o modificare il file con nessun editore di testo o strumento di elaborazione al fine di non compromettere la struttura del file