Gestione Scadenze

Lo Scadenzario delle Fatture

Nello scadenzario finiscono in automatico le scadenze generate dalle fatture in entrata e dalle fatture in uscita , non ancora o parzialmente saldate, al fine di tenere sotto controllo le scadenze degli incassi delle fatture emesse e dei pagamenti da effettuare ai fornitori.

La scadenza di una fattura viene automaticamente calcolata dalla condizione di pagamento indicata in fattura, a partire dalla data del documento.

_images/coge_calcoloscadenzario.png

Nella pagina Scadenzario, le scadenze vengono presentate in ordine cronologico, Si noti che vengono evidenziate in rosso le scadenze con importo negativo e in rosa quelle contenenti importi bloccati. Le scadenze possono essere adeguatamente filtrate in modo da selezionare solo quelle di interesse.

_images/scadenze-filtro-tipo-e-data.png

Il primo filtro è quello relativo alla tipologia di scadenza:

  • Attive: sono le scadenze in Entrata, relative agli incassi dai clienti
  • Passive: sono le scadenze in Uscita, relative ai pagamenti verso i fornitori
  • Tutte: sono tutte le precendenti, attive e passive

Un ulteriore filtro, in alto a destra, permette di suddividere le scadenze per data:

  • mesi precedenti: sono le scadenze antecedenti al mese corrente
  • mese corrente: sono le scadenze del mese in corso
  • tre mesi successivi: sono le scadenze dei tre mesi successivi al mese corrente
  • mesi successivi: sono tutte le restanti scadenze a partire dal quarto mese successivo rispetto a quello in corso
  • tutte: sono tutte le precendenti, ovvero le scadenze di tutti i mesi

Si può affinare ulteriormente la selezione specificando uno o più dei seguenti parametri:

  • una Data scadenza
  • il numero del Documento
  • l” Intestatario
  • il Conto bancario
  • o ancora utilizzare altre ricerche (Interrogazioni)
_images/scadenze-intestatario-2.png

Per la registrazione degli importi ricevuti o pagati rimandiamo alle voci del manuale incasso da cliente e pagamento a fornitore.

Invece per l’automatizzazione dei flussi da e verso la banca rimandiamo a Distinte RiBa , Approvazione Pagamenti e Disposizioni di bonifico.

Attive

A loro volta le scadenze attive possono essere ulteriormente filtrate.

_images/attive-filtri.png

Il nuovo filtro, che appare solo nel momento in cui si selezionano le scadenze attive, le suddivide per:

  • Da sollecitare: se non diversamente specificato, di default le scadenze sono tutte da sollecitare
  • No solleciti: sono le scadenze per cui è stato indicato di non includerle nella stampa del sollecito al cliente .
  • Contenzioso: sono le scadenze per cui è stato indicato che c’è un contenzioso in corso
  • Tutte: visualizza tutte le precendenti, ovvero tutte le scadenze attive

Per segnalare se le fatture sono oggetto di contenzioso o non si vogliono sollecitare è necessario entrare con doppio click sulla singola scadenza ed inserire rispettivamente l’apposito flag Contenzioso oppure No solleciti, eventualmente indicando un’annotazione esplicativa.

_images/attive-contenzioso.png
_images/attive-contenzioso-conferma.png

Passive

A loro volta le scadenze passive possono essere ulteriormente filtrate.

_images/passive-bloccate.png

Il nuovo filtro, che appare solo nel momento in cui si selezionano le scadenze passive, le suddivide per:

  • Tutte: visualizza tutte le successive, ovvero tutte le scadenze passive

  • Bloccate: a loro volta comprendono

    _images/bloccate-filtro.png
    • le scadenze con Importo Bloccato: sono le scadenze che per qualche motivo si è deciso di non pagare ai fornitori. Per farlo è sufficiente sbloccare il lucchetto e cliccare in corrispondenza della riga relativa alla fattura che si vuole bloccare sulle colonne con cappello scadenza bloccata. Si aprirà una finestra in cui poter inserire l’importo totale o parziale bloccato e la motivazione.

      _images/bloccare-un-importo.png
    • le scadenze delle Fatture da autorizzare

  • Contenzioso: sono le scadenze per cui è stato indicato che c’è un contenzioso in corso. Per segnalare se le fatture sono oggetto di contenzioso è necessario entrare con doppio click sulla singola scadenza ed inserire l’apposito flag Contenzioso, eventualmente indicando un’annotazione esplicativa.

    _images/passive-contenzioso.png