Lavorazioni di terzisti

Erpy Prod prevede la possibilità che oltre alla produzione diretta possano essere presenti anche lavorazioni da parte di terzi: la materia prima viene quindi affidata al terzista, che condurrà una serie di attività per trasformarla in un semilavorato o in un prodotto finito.

Come gestire una lavorazione in conto terzi

Le lavorazioni in conto terzi possono essere gestite dalla pagina Gestione distinte, nel tab Terzisti:

  • Selezionare il terzista dall’elenco o, se manca, aggiungerlo utilizzando il bottone +. Richiamata l’anagrafica del Fornitore, attribuirgli una Denominazione e un Codice (entrambi utilizzati esclusivamente nell’ambito della Produzione) ed assegnargli un Deposito.
_images/prod-terzisti-parametri.png
  • Una volta richiamato o creato il terzista è possibile dettagliare un suo Centro di lavoro , eventualmente completo di linee produttive, postazioni, etc. a seconda del livello di controllo che si desidera avere sull’attività del terzista
_images/prod-ciclo-terzisti-centro-lavoro.png
  • Nell’omonimo tab vanno invece specificate le condizioni per le lavorazioni esterne, ovvero gli accordi intrapresi con il terzista per la produzione. Per ciascuna condizione, intesa come accordo contrattuale sulla produzione di un articolo, si devono indicare la Data di inizio dell’accordo, l”Articolo da produrre e la Distinta corrispondente.
_images/prod-condizioni-lavorazioni-esterne-param.png
  • Alla conferma, vengono mostrate le righe di produzione dell’Articolo: devono essere contrassegnate con un flag le righe che verranno fornite in Conto Terzi dal Fornitore (colonna CT). E possibile indicare anche un Costo unitario che verrà utilizzato per il calcolo del costo di produzione dell’articolo e delle Note.
_images/prod-condizioni-lavorazioni-esterne-nuova.png