Tipi fornitura

Come inserire un nuovo tipo fornitura

La tabella dei Tipi fornitura contiene l’elenco delle entità acquistabili ed è strutturata gerarchicamente in gruppi per facilitarne la lettura.

Per aggiungere alla tabella elementi che sono gruppi è sufficiente inserire un codice e una descrizione.

../../_images/inserimento-gerarchia-tipo-fornitura.png

Per gli altri elementi, cioè le voci che saranno utilizzate per la registrazione delle fatture ricevute , sono da inserire i seguenti campi:

  • Codice : codice abbreviato mnemonico del tipo fornitura
  • Descrizione : descrizione dettagliata
  • Tipo imponibile : tipologia dell’imponibile. E” possibile con questo parametro differenziare e totalizzare gli imponibili e le imposte per tipologia (ad es.: Merce, Servizi)
  • Conto: conto di costo in cui verrà registrato il movimento contabile
  • Classe Iva : classe iva da applicare. Qualora il fornitore abbia un regime speciale questa informazione verrà sostituita con la classe Iva del fornitore . In tutti gli altri casi è la classe iVA corrispondente al prodotto o al servizio acquistato e deve obbligatoriamente essere inserita.
  • Beni/Servizi : tipologia della fornitura. Questa associazione è fondamentale ed è obbligatoria per la corretta trasmissione dell” Esterometro per indicare se si tratta di un acquisto di beni o di servizi.
  • Rev.Charge : solo in caso di Reverse charge indicare la tipologia da applicare
  • Conto sospeso : conto utilizzato al posto del conto sopraindicato in caso di sospensione del costo
  • Tipo compenso : specifica la tipologia di ritenuta da applicare
  • Indetraibilità : percentuale di indetraibilità dell’iva
  • Indeducibilità IRPEF/IRPEG e IRAP : percentuale di indeducibilità per le rispettive imposte
../../_images/inserimento-tipo-fornitura.png