Pagamento a fornitore

Come si registra

Vediamo come si registra il pagamento di una fattura da fornitore .

Riprendiamo l’esempio della fattura dalla Wind Tre S.p.a. e registriamo il pagamento nell’applicativo contestualmente alla relativa Registrazione Contabile.

Riepiloghiamo i passaggi per registrare il pagamento della fattura ricevuta e la relativa operazione contabile:

  • creare una nuova operazione dalla pagina operazione
  • indicare la data operazione (l’applicativo proporrà la data di lavoro)
  • scegliere con il doppio clic il modello della scrittura , ovvero pagamento fornitore alla voce Pagamenti della sezione fornitori
../../_images/02_coge_ftfo_pagamento.png
  • per prima cosa occorre scegliere il fornitore
  • scegliere il mezzo di pagamento e quindi implicitamente il conto di riferimento per la registrazione contabile. Infatti ad ogni mezzo di pagamento deve essere associato il rispettivo conto finanziario
  • scegliere eventualmente il documento ed inserire la data ed il numero del documento
  • inserire l’importo
  • salvare
../../_images/00_coge_ftfo_pag.png
../../_images/05_coge_pagfornopareggio.png

I movimenti contabili generati

Da un punto di vista strettamente contabile, il pagamento risulta registrato ed è già possibile vederne i movimenti nell’apposita scheda:

  • una registrazione in Avere per €35,38 con cui viene aperto un debito contabile sulla carta di credito, corrispondente all’importo pagato
  • una registrazione in Dare per €35,38 che porta il saldo del conto fornitori imprese a zero
../../_images/03_coge_ftfo_movpag.png

I pareggi

Contemporaneamente alla registrazione dell’operazione, la pagina offre la possibilità di abbinare il pagamento alle fatture aperte. Si noterà infatti che alla scelta del fornitore, vengono caricate a video delle informazioni utili al fine di controllare la situazione di debito verso il fornitore.

Nella parte inferiore della pagina viene infatti mostrato il quadro di tutte le partite aperte. Questa griglia può essere immediatamente usata durante la registrazione per pareggiare una fattura scoperta, digitando l’importo pagato nella cella corrispondente al pareggio con il pagamento (se l’importo pagato coincide con l’importo totale della fattura si può digitare s ovvero saldo ad indicare che il pagamento va a saldare completamente la fattura).

Nel caso di più fatture saldate con un unico pagamento è possibile frazionare l’importo pagato pareggiandolo con tutte fatture saldate: in tal caso digitare l’importo di ciascun pagamento nella cella a pareggio della riga della fattura corrispondente al pagamento.

Le partite aperte associate alle fatture fornitore non autorizzate , sono scritte in grigio e non sono disponibili per il pareggio, in quanto appunto non ancora autorizzate ad essere saldate.

Il campo Residuo mostra quanto dell’importo pagato rimane da pareggiare con le fatture aperte.

Vediamo in figura il pagamento con addebbito diretto su carta di credito dell’esempio sopracitato:

../../_images/07_coge_pagftfopareggio.png

ed il pagamento contemporaneo di più di una fattura dello stesso fornitore

../../_images/05_coge_pagftfo_pareggioresiduo.png
../../_images/06_coge_ftfo_pareggio.png